Cueic

Aprile 2001.

Alessandro, che non aveva ancora 7 anni, viene a trovarmi in ufficio in pausa pranzo, proprio mentre sto giocando a Quake contro qualche collega. Mi chiede qualche cosa e io, dopo essere stato ucciso nel gioco, gli rispondo bruscamente con un “DOPO!”.

Senza dire una parola, Alessandro prende un foglio e si mette a scarabocchiare qualcosa.

Alla fine della partita, gli offro una cioccolata, scambio due parole con Lucia e li saluto.

Torno alla scrivania e trovo questo foglio:

cueic-alex-2001

Cito testualmente:

E VIETATO DISTURBARE IL MARCO PER CHE STA GIOCANDO A CUEIC E SE LO FATE SBAGLIARE SI ARABBIA

Ogni tanto un padre deve ricordarsi quanto sa essere stronzo con un figlio e pentirsi amaramente. Per questo l’ho incorniciato e da allora è appeso nel mio ufficio.

Quando lo rileggo mi si stringe il cuore come nell’istante in cui lo trovai… Forse proprio in quel momento ho cominciato a stare sulle scatole ad Alessandro 🙂

3 comments on “Cueic

  1. Poi sei andato a casa e gli hai detto “Cazzo ma neanche Quake sai scrivere!!!”
    E lì hai ricevuto la Gran Croce Montessori 😀

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *